Igiene orale e sbiancamento


 

COS’È LA PULIZIA DEI DENTI O ABLAZIONE

cerchio-igiene-orale-2

La Detartrasi o l’Igiene Orale professionale, comunemente nota come Pulizia dei Denti, è un atto terapeutico finalizzato al mantenimento della salute del cavo orale, grazie all’eliminazione della placca , del tartaro e delle pigmentazioni presenti sui denti con l’uso di manipoli a ultrasuoni.
Il professionista (Odontoiatra o Igenista) elimina il tartaro (placca mineralizzata) accumulatosi sulle superfici dei denti e impossibile da rimuovere con un normale spazzolino e provvede alla levigatura delle facce vestibolari, occlusali e palatali o linguali dei denti con paste fluorate a bassa abrasività veicolate da spazzolini opportunamente montati su manipoli a basso numero di giri.

 

NEL NOSTRO STUDIO

Utilizziamo ablatori ad ultrasuoni (punta metallica vibrante) di ultima generazione,ball ior 4 con diversi tipi di velocità, con l’obiettivo di ridurre al minimo il fastidio e la sensibilità durante la seduta.
Facoltativamente (e con un costo aggiuntivo) è possibile effettuare un ulteriore manovra che consiste nell’utilizzo di un apposito manipolo ( Kavo Profijet®) a getto di bicarbonato e acqua per eliminare le iperpigmentazioni ( macchie dentali più resistenti) e dare lucentezza ai denti.
Alla fine della seduta al paziente vengono insegnate, da personale qualificato, le corrette manovre di igiene orale domiciliare ( motivazione ): corretto spazzolamento, uso del filo interdentale e nei casi in cui sia necessario la prescrizione di un collutorio medicato, da usare per un periodo di tempo variabile, con dosi di attacco e successivamente di mantenimento. I pazienti vengono monitorati e richiamati periodicamente, a seconda delle loro problematiche, in modo da mantenere il loro stato di salute odontoiatrica nel tempo.

 

SBIANCAMENTO DENTALE

cerchio-igiene-orale-3

Effettuiamo diversi tipi di sbiancamento dentale sia domiciliare, con mascherine individuali costruite in laboratorio su modelli in gesso individuali, che il paziente usa la notte con un gel sbiancante a base di perossido di carbamide in concentrazioni differenti e con costi diversi a seconda della durata dello sbiancamento e dei risultati che si vogliono ottenere, per un periodo di tempo variabile, sia ambulatoriale ( mascherine di sbiancamento standard utilizzate in studio per qualche ora ) con il laser e il perossido di idrogeno che riesce a penetrare in profondità eliminando le pigmentazioni dello smalto (causate da fumo, the, caffè, antibiotici o semplicemente dall’invecchiamento del dente). Per ottenere risultati migliori e più duraturi le due tecniche possono essere associate.
Entrambi i procedimenti sono minimamente invasivi per lo smalto, senza dolore né effetti collaterali, e garantiscono risultati duraturi e soddisfacenti.